vasi e porticati al cimitero

VASI E PORTICATI AL CIMITERO

Nei giorni scorsi, un articolo di un nostro concittadino apparso sul Carlino, mi ha stimolato su questo problema ed ora dico quello che penso.

Il signore in questione, si è lamentato del fatto che ben due piantine di Stella di Natale ed un vaso di porcellana che lui aveva collocato sul selciato, davanti la lapide dei sui cari erano sparite. Lamentandosi con il custode dell’accaduto, è emerso che il “ladro” era il custode che faceva rispettare il regolamento del cimitero. A quel punto, si lamentava del fatto che per molti anni nessuno gli aveva detto nulla e che per Natale serve un po’ di elasticità.

Dovete sapere che molti anni fa (inizio anni 90),  c’era assoluta libertà di posizionare i fiori davanti le lapidi, ed in particolar modo nel periodo dei santi era un vero tappeto di fiori, alcune famiglie avevano addirittura posizionato delle vasche pesantissime in marmo.

Quale operatore all’interno del cimitero vi dico che era un problema non indifferente, perché?

Tutte le volte che c’era da fare una sepoltura, smontare o montare una lapide c’era da spostare tutto ciò che era appoggiato sul lastricato, poi, regolarmente arrivava il proprietario che si lamentava di questo, poi, se si rompeva qualcosa o non veniva rimesso com’era erano lamentele, al punto che alcune famiglie venivano chiamate a spostare i loro fiori e poi rimetterli a posto.

Poi, arriva il problema della sicurezza, le scale con le ruote, se le usi bene ok ma se ti sbilanci un po’ perché “non ci arrivi” si ribaltano e più di una volta si è rischiato l’infortunio.

C’è poi un altro aspetto dell’appoggiare i fiori sul selciato , ovvero, se ho i miei cari in prima fila, ho il selciato a mia disposizione e gli altri? Sono forse i più sfigati?

Poi, dal 2000, sempre per motivi di sicurezza sono vietate le mensole e le lapidi interne ove appoggiare i vasi, direte: perché? Che fastidio danno? Provare andare al cimitero durante una burrasca di bora e ve ne renderete conto.

Alcune deroghe ci sono. Oltre che il periodo dei santi che è libero per tutti, durante tutto l’anno, alla salma appena deceduta, si possono lasciare i copri bara, i cuscini, mazzi e quant’altro, poi alcuni vasi fino il posizionamento della lapide (30-40 gg circa)

A quel punto la deroga decade.

In fine, questo tipo di regolamentazione, per quello che ne so è in vigore in tutti i cimiteri del territorio.

Fenati Giorgio

[contact-form-7 404 "Not Found"]